Gnocchi di ricotta

Li ho mangiati per la prima volta in un ristorante, me ne sono subito innamorata. La consistenza è spumosa, sembra quasi di mangiare le nuvole pannose del cielo.

Gli gnocchi si preparano molto velocemente, proprio perché sostituendo la ricotta alle patate si evitano i tempi di attesa derivati dalla cottura delle stesse.

Il sapore è molto delicato, si possono quindi condire a piacimento, io ho optato per un pesto di broccoli e pecorino, ma si legano bene ad un sugo di pomodoro, serviti semplicemente con burro e salvia o con tutto (o quasi) quello che avete disposizione in frigo o in dispensa!

Preparare questo piatto è stato ancora più bello perché ho cucinato insieme a Giancarlo Mercurio, un cuoco vero che adesso ha scelto un’altra strada lavorativa, che continua però ad amare la cucina!

Cucina precaria è un’idea, ma è anche un luogo virtuale e fisico dove le persone interagiscono e si scambiano i saperi e qualche bella chiacchiera.

Grazie Mercurio, dobbiamo cucinare insieme al più presto!

[box align=right size=small color=blue]

Ingredienti per 4 persone

  • 400 gr di ricotta fresca
  • 200 gr di farina 00
  • 2 uova
  • parmigiano “a gusto” 100 gr circa
  • pepe q.b
  • noce moscata q.b
  • sale q.b

[/box]

Procedimento

Per prima cosa si passa al setaccio la ricotta, poi si aggiungono farina, uova, parmigiano, pepe, noce moscata e sale, si impastano insieme.

Una volta amalgamati gli ingredienti ci si sposta su un asse e si lavora fino ad ottenere una palla liscia e soda.

Si procede a formare dei “salamini” del diametro di 2-3 cm, a questo punto si ricavano dei tocchetti della grandezza desiderata.

Si immergono in acqua bollente e salata, si scolano con una schiumarola quando iniziano a salire in superficie.

Sono pronti per essere conditi e mangiati!

Imparando si sbaglia

Come per gli gnocchi di patate, la quantità di farina è indicativa, dipende molto dal tipo di ricotta che avete acquistato, dalla grandezza delle uova, dalla temperatura, etc.

Saprete che la farina è sufficiente quando il composto non si attaccherà più alla superficie sulla quale state lavorando.

L’impasto è morbido, meglio non lavorarlo per troppo tempo e con troppa forza in modo tale da preservare la consistenza soffice del gnocco.

Per questa preparazione ho utilizzato una ricotta fresca a km zero! Buonissima, essendo la base della ricetta la qualità è d’obbligo.

Setacciare la ricotta è importante perché la asciuga dall’acqua residua e la rende morbida. Non avendo un setaccio ho usato lo schiacciapatate, il risultato è  stato ottimo.

About Anna Buganè

28 anni, nata e cresciuta ad Alba. Ho frequentato la scuola alberghiera, ho iniziato a lavorare da Ggiovane, ho risposto a molti telefoni, consegnato chiavi in alberghi, portato tanti piatti ai tavoli, lavato e asciugato migliaia di bicchieri, cominciato (per il momento accantonato) l’università, venduto di tutto: calze, mutande, borse, viaggi, voli, vacanze. Ho cucinato nelle case dove sono vissuta o passata, nella cucina dove ho lavorato.
Tutta questa cucina l'ho messa in un blog: cucinaprecaria.it

Comments

  1. Maria Luisa Gaudino says:

    Mmm, sembrano buonissimi e pure un po’ più leggeri di quelli di patate! Da provare al più presto!

  2. sono davvero molto buoni e li ho trovati leggeri, leggeri. Il bello è che ci si può sbizzarrire con il condimento!

  3. Francesca Dezzani says:

    Devono essere buonissimi! e poi adoro la ricotta!! proverò sicuramente a farli!

  4. prova, prova che poi vengo ad assaggiarli da te!

  5. Anto says:

    Da provare…mmmmmmm
    cmq seguire il tuo blog fa risvegliare addirittura la cuoca che, in fondo in fondo, c’è dentro di me! Stasera mi sono sbizzarrita pure io!!
    CucinaPrecaria è contagiosa!

  6. Che bello! cucina anto cucina! io ero sicura che dentro di te ci fosse una cuoca provetta!
    Cucinaprecaria crea dipendenza golosa!

  7. Anna Enne says:

    Devo assolutamente provarli! Sembrano ottimi!

  8. Sono ottimi sister!

  9. Fede says:

    provati venerdì… slurp! :)

  10. Ciao fede! sono contenta! hai provato qualche condimento nuovo o sempre con i broccoli?

  11. Simonetta says:

    Sono buonissimi!!! io e Matteo li abbiamo cucinati oggi e il risultato è stato super….anche se lui non è riuscito a farne nemmeno uno uguale ad un altro….ma questo è un dettaglio geometrico!!!!!

    • un piccolo dettaglio!matteo è già un artista! la geometria è per noi comuni mortali! un bacetto a tutti, voi 2 cuochi e al resto della famiglia che ha prestato la pancia!

  12. ..e se fossero loro il primo di Pasqua? sarebbe bellerrimo!

  13. Prova anche gli gnocchi di zucca…come gli gnocchi ma con la zucca (ma va!!)
    :-)

Lascia un Commento

*

Pin It on Pinterest

Shares
Share This