Insalata di farro perlato

Per inaugurare la rubrica SOS baracchino ho scelto una ricetta veloce, colarata, sana e davvero economica.

Adoro il farro perlato, ottima alternativa al riso, è un’ingrediente presente tutto l’anno nella mia dispensa! Per comodità compro quello che si cuoce in 20 minuti circa!

Il farro si può utilizzare per la preparazione di insalate, risotti, zuppe e ripieni. E’ un cereale che va d’amore e d’accordo con tutti gli avanzi della cucina!

Come sempre, ho preparato la ricetta con quello che avevo a disposizione in casa e rispettando, per quanto possibile la stagionalità delle verdure, ma davvero ci si può sbizzarrire.

A seconda degli accostamenti può diventare un contorno leggero, un piatto unico, un primo di pesce da leccarsi le dita!

[box align=right size=small color=blue]

Ingredienti per 4 persone

  • 250 gr di farro perlato
  • 200 gr di mais in scatola
  • 200 gr di piselli in scatola
  • 200 gr di fagioli in scatola
  • ciuffetti di broccoli cotti al vapore
  • carote crude
  • olive nere
  • pomodori secchi
  • un carciofino
  • basilico
  • olio evo per condire
  • sale

[/box]

Procedimento

Si lavano brevemente i chicchi di farro in acqua fredda. Si mettono in una pentola 2 parti di acqua e una di farro e sale grosso. Si cuoce a fuoco lento per circa 30-40 minuti.

Una volta cotto si scola e si lascia raffreddare.

Quando il farro è freddo si condisce con un pò d’olio evo e si mescola con gli ingredienti precedentemente preparati.

Imparando si sbaglia

Effettivamente non c’è molto da sbagliare in questa preparazione, basta avere un pò di attenzione per la cottura del cereale, assaggiando il chicco per verificarne la consistenza.

Quando la ricetta è semplice è bello stupire noi stessi e gli ospiti con una bella presentazione, che farà acquistare valore al piatto!

In questo caso ho usato un comodo coppapasta! L’effetto cambia subito, per la serie, anche l’occhio vuole la sua parte!

 

About Anna Buganè

28 anni, nata e cresciuta ad Alba. Ho frequentato la scuola alberghiera, ho iniziato a lavorare da Ggiovane, ho risposto a molti telefoni, consegnato chiavi in alberghi, portato tanti piatti ai tavoli, lavato e asciugato migliaia di bicchieri, cominciato (per il momento accantonato) l’università, venduto di tutto: calze, mutande, borse, viaggi, voli, vacanze. Ho cucinato nelle case dove sono vissuta o passata, nella cucina dove ho lavorato.
Tutta questa cucina l'ho messa in un blog: cucinaprecaria.it

Comments

  1. sara says:

    bbuona questa ricetta…sia calda che fredda, sia mangiata sul momento che il giorno dopo, assolutamente adatta anche ai bambini!

    bella idea!

  2. Anto says:

    non poteva esserci inaugurazione migliore di questa: ricetta ideale per il pranzo da baracchino! Bellissima la presentazione!

  3. Magari ci provo anche io..
    Anche se ieri sera ho avuto qualche probelma anche nel fare delle semplici patate al vapore! :)

  4. Super grande ricetta, veloce, semplice e gustosa. La perfezione, per me!
    Grazie Anna!
    Baci e Buona Pasqua.

Lascia un Commento

*

Pin It on Pinterest

Shares
Share This