La trilogia del pollo impanato

A grande, grandissima richiesta la prima delle ricette con il pollo, a base di pollo, di pollo e…

E’ una delle carni più amate dai precari, economica, si cuoce rapidamente e si presta a infinite preparazioni anche se spesso finisce alla piastra o condita con il curry (che fa subito etnico!), si dice più digeribile, meno grassa, etc..

Proprio perchè è una carne largamente consumata è necessaria una grande attenzione!

Tre ricette in una, tre diverse impanature e tre modi per presentare il pollo in tavola, dal bastoncino al bocconcino fino alla sempreverde fettina!

Una veste croccante per il solito pollo!

[box align=right size=small color=blue]

Ingredienti per 2 persone

  • 3 fette di petto di pollo
  • farina
  • 1 uovo
  • pangrattato
  • fiocchi di mais tostati e sbriciolati
  • patatine sbriciolate
  • sale
[/box]

Procedimento

  • Pollo doppia impanatura

Battere la fettina di pollo, passarla nell’uovo già salato, impanarla nella farina e nel pangrattato mescolati insieme. Ripetere l’operazione 2 volte per una panatura più spessa.

  • Pollo impanato con le patatine e con i fiocchi di mais sbriciolati

Tagliare il pollo a listarelle o cubetti e impanarli  con le patatine o con i fiocchi di mais

Cuocere in forno a 180° per circa 20 minuti!

Imparando si sbaglia

La cottura in forno rende più leggero il piatto ma bisogna stare attenti a non asciugare troppo la carne che risulterebbe stopposa.

Mia sorella Sara mi suggerisce di mettere a bagno il pollo nello yogurt per ammorbidirne la carne, io non l’ho mai fatto ma magari lo spiegherà lei in un commento.

Se si vuole creare una panatura più uniforme si può passare il pollo nell’uovo anche per la preparazione con le patatine e il mais.

Schiacciare bene l’impanatura alla carne per evitare che si stacchi!

About Anna Buganè

28 anni, nata e cresciuta ad Alba. Ho frequentato la scuola alberghiera, ho iniziato a lavorare da Ggiovane, ho risposto a molti telefoni, consegnato chiavi in alberghi, portato tanti piatti ai tavoli, lavato e asciugato migliaia di bicchieri, cominciato (per il momento accantonato) l’università, venduto di tutto: calze, mutande, borse, viaggi, voli, vacanze. Ho cucinato nelle case dove sono vissuta o passata, nella cucina dove ho lavorato.
Tutta questa cucina l’ho messa in un blog: cucinaprecaria.it

Comments

  1. sara says:

    la sorella Sara dice….se mettete a “marinare” le fettine di pollo nello yogurt per un’ora poi si può impanare nel pan grattato e far cuocere in forno o in padella. IL bello è che la carne rimane morbida e non si usa l’uovo per fare, e cmq l’effetto è croccante.

  2. Far marinare il pollo nello yogurt per qualche ora è perfetto! Ho postato la solita ricetta coi corn flakes mesi fa aggiungendo le spezie allo yogurt, soprattutto un po di piccantino che stuzzica il palato :) Cmq anche il pan grattato è meraviglioso, di solito lo uso per impanare i pesciolini prima d’infornare. Adoro l’effetto croccantino in tutte le sue versioni! :D

  3. pensavo…ovviamente all’impanatura con il pangrattato si possono aggiungere le erbe aromatiche!

  4. Davide says:

    Grazie Anna per aver accolto la mia disperata richiesta! Sicuramente questa variante sarà più appetibile della classica grigliatura… proverò l’accoppiata yogurt e cornflakes al forno!

Lascia un Commento

*

Pin It on Pinterest

Shares
Share This