Frittata con foglie di ravanelli

La scoperta del giorno:  le foglie dei ravanelli non si buttano! Si mangiano.

Mi era già successo con i gambi dei broccoli e lo stupore si è riproposto con le foglie dei ravanelli che aimè ho sempre buttato.

Ho messo le foglie in una frittata molto sottile e servita come millefoglie, intervallando gli strati con pomodoro fresco.

Ogni tanto ci penso e mi viene da mordermi le mani, ho la sensazione di aver perso il legame con la terra, come se si fosse interrotto, ostruito il canale di comunicazione tra l’essere umano e la natura. Mi rattrista non poco notare come l’uomo (me compresa) non riesca più a prestare attenzione a quello che gli sta intorno.

Se mi fermassi a guardare e a pensare, probabilmente mi accorgerei che il pianeta che mi ospita ha davvero molto da offrire.

Penso alle nonne, alle bis-tris nonne, che non buttavano via niente, che andavano per boschi, prati a raccogliere le erbe spontanee, donne che non sprecavano, che si guardavano intorno, che sapevano che la terra gli offriva tutto quello di cui avevano bisogno e per ringraziarla di tanta generosità si impegnavano a dare nuova vita a ciò che raccoglievano.

E’ come se si fosse perso il dono, l’istinto di riconoscere cosa è commestibile e cosa no, cosa è buono e cosa è cattivo.

Se ogni tanto mi fermassi a pensare, perché l’insalata sì e le foglie di ravanello no? Cosa mi hanno fatto loro per non essere considerate?!

Il momento che viviamo non è facile, bisognerà cambiare modo di vivere, ci sarà sempre più bisogno di saper sfruttare quello che già abbiamo e meno quello di cui pensiamo di avere bisogno.

Oggi é  il Food Revolution Day, un giorno per ricordarci quanto sia importante nutrirci in modo corretto e sano.

Spesso il biologico, il sano, costa molto di più dei prodotti che si trovano nella grande distribuzione e la tentazione di preferire il prezzo alla qualità è tanta; io faccio così:

  • produco il più possibile con le mie mani
  • coltivo un piccolo orto sul balcone
  • compro meno ma meglio!

La rivoluzione passa per la pancia, la rivoluzione può cominciare dal cibo!

[box align=right size=small color=blue]

Ingredienti

  • foglie fresche-freschissime di un mazzo di ravanelli
  • 2 uova
  • parmigiano grattuciato
  • sale
  • erbe aromatiche a piacere (menta, salvia, maggiorana)
  • 1 pomodoro
  • olio

[/box]

Procedimento

Lavare e lessare per alcuni minuti le foglie dei ravanelli che dovranno appassire leggermente.

Tritare al mixer o al coltello le foglie strizzate del ravanello con le erbe aromatiche.

Sbattere le uova con il sale e il parmigiano, incorporare le foglie e le erbe.

Si ricopre una teglia di carta da forno, si versa la frittata e si inforna per 15 minuti a 180°.

Tagliare la frittata e comporre la millefoglie alternando gli strati con cubetti di pomodoro fresco e precedentemente condito con sale e olio.

Imparando si sbaglia

Queste foglie hanno un solo difetto, sono poche, comprando 1 o al massimo 2 mazzi di ravanelli la quantità è scarsa e facendole appassire si ritirano ancora di più.

E’ un piatto perfetto per l’ SOS baracchino!

Grazie a Sandy Solinas per il consiglio.

Prossimamente le userò per altre preparazioni, avete suggerimenti?

About Anna Buganè

28 anni, nata e cresciuta ad Alba. Ho frequentato la scuola alberghiera, ho iniziato a lavorare da Ggiovane, ho risposto a molti telefoni, consegnato chiavi in alberghi, portato tanti piatti ai tavoli, lavato e asciugato migliaia di bicchieri, cominciato (per il momento accantonato) l’università, venduto di tutto: calze, mutande, borse, viaggi, voli, vacanze. Ho cucinato nelle case dove sono vissuta o passata, nella cucina dove ho lavorato.
Tutta questa cucina l’ho messa in un blog: cucinaprecaria.it

Comments

  1. Bellissima questa ricetta…. Interessanti le iniziative e lo stile di vita che proponi…. Sono cose che da un po’ cerco di inserire nella mia vita e nella mia cucina… Devo dire che tu lo fai con un entusiasmo e un’allegria contagiosa….
    Ciao
    Nadia

    • ciao nadia!
      che belle cose hai scritto, io mi emoziono quando vengo capita. ci provo a cambiare un pò il mio stile di vita ma molto si può fare e molto nasce dalla condivisione! farò un giretto sul tuo blog!
      un saluto!

      anna

  2. Pianta i ravanelli donna…crescono rapidamente e facilmente…e non occupano nemmeno tanto spazio. Con una cassetta da 60 cm ne puoi mettere almeno una dozzina!

  3. Dubbio…hai provato ad assagiarle da sole? Secondo me ci si potrebbe fare un risotto, magari insieme a dei porri o a degli asparagi (dipende dal sapore delle foglie di ravanello). Oppure si potrebbero fare fritte impastellate…
    Che ne pensi?

    • crude non le ho ancora assaggiate ma dalla regia mi dicono che siano ottime anche in insalata…quindi secondo me le puoi mettere ovunque! basta prezzemolo, usiamo queste foglie di ravanello!

  4. sara says:

    ma dai che figata!!!!! mi piacciono molto queste nuove scoperte…questa è una novità anche per me!!!!!! che idea super interessante…pouoi fare le 3 R del cibo invece di quelle dei rifiuti….recupero, riutilizzo, riciclo!

  5. Ora aspetto che crescano un altro po’ e giù di insalata. I miei poi hanno foglie rosse e verdi. Pensa che bel contrasto. :-)

  6. Sandy says:

    SABATO 9 GIUGNO ABBIAMO 8 POSTI PER IL CORSO BASE DI CAKE DESIGN A TORINO. Il corso durerà 5 ore per un costo di 95 euro e si svolgerà dalle 14:30 alle 19:30. I partecipanti apprenderanno tutte le basi necessarie per essere in grado di realizzare nel migliore dei modi delle semplici ma bellissime torte decorate. Durante il corso verrà fornito compreso nel costo il materiale di lavoro per le decorazioni e le attrezzature dedicate, più un piccolo rinfresco con thè e biscotti. Se interessanti contattatemi a sandysolinas@gmail.com. Grazie.

    • ciao sandy! io non ci sarò perchè è il week end del mio compleanno…ma amici e amiche di torino se voleste partecipare…io poi assaggerei volentieri :-)! Brava Sandy!

  7. Sandy says:

    Ehi Anna, allora Auguri!!!!! Speriamo di vederti al prossimo giro di Settembre :)

  8. Pantzela says:

    La proviamo subito!

  9. Wow!!! Ottima frittatina :-)

    • davvero buona e così non si butta via niente, l’unico problema è che le foglie vanno consumate subito perchè in frigo diventano molli e anche in un bicchiere con l’acqua…

  10. Cara Anna, ma che bello questo sito! Ti ho trovata sbirciando in Coltivarel’orto.it perchè mi sto dedicando all’orto per la prima volta!Stasera faccio subito la frittata di foglie di ravanelli! :*

    • anche tu come me la primna volta con l’orto! quante soddisfazioni. fino ad oggi ho mangiato 8 fragole! il resto cresce..più o meno ricoglioso, ho fatto qualche morto per strada…ma quest’anno è la prova generale, il prossimo andrà meglio.
      il tuo orto come sta andando?
      fammi sapere come è venuta la frittata di ravanelli!
      ciau

  11. Che ideona! Nel famoso orto sul balcone abbiamo 2mila piante di ravanelli, ora so cosa fare con le foglie!
    Grazie della dritta!

  12. Bellissima idea Anna, anche noi usiamo i “resti” di raccolto e diradatura per cucinare! E’ molto bella la filosofia dell’orto domestico, ti aiuta ad entrare in sintonia con la natura e, rispettandola, a ridurre gli sprechi inutili! :)

    • e’ effettivamente un’ottima palestra! il valore del cibo “faticato” è molto più grande rispetto a quello comprato con distrazione…veder crescere qualcosa e prendersene cura mi aiuta proprio ad avere rispetto per quello che la natura mi offre.
      detto questo…ho molto, molto molto da imparare.
      sono contenta che condividiamo questa passione :-)

  13. Ciao, ti ho scoperto oggi proprio ponendomi la stesa domanda sulle foglie dei ravanelli!
    Bellissimo il tuo stile!
    Complimenti, Valentina.

  14. luigi salvatore says:

    complimenti, l’amore per la natura paga sempre. Il progresso è regresso. Ritorniamo un po indietro che fa bene a tutti. Ciao

  15. Оlɑ una mіa amica mi ha sharato lla url di questo sіto e sono venut ɑ vedere
    se vеramente mеrіta. Mi piɑce ampiamеnte. Subito aggiunto tra i preferiti.

    Bellissimo blog e grafica spettacolare!

  16. grazie!

  17. :-)

  18. finalmente! trovo qualcuna,che(usa) le foglie dei ravanelli

    io le mangiavo nell insalata mista, da un gusto molto appetitoso

  19. Ciao le ho provate anche in insalata sono daccordo con te! mi piace scoprire che cose che pensavo fossero da buttare in realtà si possono mangiare :-)

Trackbacks

  1. […] Cucinaprecaria.it,  Frittata con foglie di ravanelli Be Sociable, Share! TweetLeggi […]

  2. […] farò una frittata con la ricettina della mia collega Anna di CucinaPrecaria, ricetta che trovate QUI!), il mirtillo sta timidamente dando i suoi frutti (anche perchè non è che può dare quelli di […]

  3. […] Frittata di foglie di ravanelli […]

  4. […] I ravanelli devono essere schiacciati prima di bagnarli perchè prendano bene il sapore. Non buttate le foglie dei ravanelli, mettetele nella frittata! […]

Lascia un Commento

*

Pin It on Pinterest

Shares
Share This