Polpette di gambi di broccoli

26 anni, quasi 27 buttati via. Mi vergogno quasi a dirlo ma da poco tempo (troppo poco) ho scoperto e inizio a capire che non solo del maiale non si butta via niente, ma il concetto si può applicare anche alle verdure e a molto altro (commestibile e non).

Per quasi tutta la vita ho buttato i gambi dei broccoli, povera stolta che non sono altro! Così, nella leggerezza che solo una convinzione sbagliata ti può dare, ho cestinato chili su chili di materiale buonissimo!

Chiedo venia! Per rimediare però ho pensato a una ricetta dedicata ai gambi dei broccoli, solo a loro, i fiori li ho usati per altro.

I gambi sono buonissimi, non buttateli e nemmeno le foglioline! Lo so che molti di voi lo sapevano già ma sono sicura di trovare qualche animo stupito e perplesso dalla notizia!

Gambi di broccoli perdonatemi per il passato e guardiamo al futuro insieme… io vi ho messo nelle polpette, sono sicura avrete apprezzato.

Ingredienti

  • 2 gambi di broccoli più foglie
  • 1 patata grande
  • 2 uova
  • aglio
  • pepe
  • 1 cucchiaino di dado vegetale
  • parmigiano a gusto (circa 100 gr)
  • pangrattato
  • olio

Procedimento

Si inizia lavando e mondando i gambi dei broccoli, eliminando la parte più dura (quella finale). Una volta puliti si tagliano a pezzettini piccoli e si mettono a cuocere in una padella conditi con aglio, dado vegetale e acqua. Si lasciano cuocere per circa 20 minuti, aggiungendo acqua a bisogno.

Nel frattempo si mette a bollire la patata che, una volta cotta e raffreddata, si passa nello schiaccia patate.

Quando i gambi dei broccoli sono cotti si aggiungono alla patata schiacciata e si passa il tutto con una forchetta, schiacciando ulteriormente il composto per renderlo il più omogeneo possibile.

A questo punto si aggiunge al composto l’uovo sbattuto condito con pepe, pangrattato e parmigiano e si mescola il tutto.

Si può quindi procedere a formare delle palline della grandezza desiderata, passarle prima nell’uovo e poi nel pan grattato.

Cuocere in una padella con olio caldo fino a doratura di tutti i lati.

Imparando si sbaglia

Per lavorare bene i gambi dei broccoli è necessario che siano ben cotti per evitare di fare troppa fatica a schiacciarli con la forchetta, essendo molto più duri dei  fiori i tempi di cottura sono decisamente diversi.

Ho usato la patata per legare il composto, ma se non ce l’avete si può usare il pane raffermo (come nella preparazione delle polpette di carne o polpettone).

Mentre si da la forma alle polpette è necessario compattare molto bene il composto affinché non si sleghi durante la cottura.

I gambi dei broccoli si possono cuocere in padella, al vapore o bolliti!

Ho usato la padella ma si possono cuocere anche in forno a 180° fino a doratura.

Ottime calde e gustose anche fredde (ideali per attacchi di fame!).

About Anna Buganè

28 anni, nata e cresciuta ad Alba. Ho frequentato la scuola alberghiera, ho iniziato a lavorare da Ggiovane, ho risposto a molti telefoni, consegnato chiavi in alberghi, portato tanti piatti ai tavoli, lavato e asciugato migliaia di bicchieri, cominciato (per il momento accantonato) l’università, venduto di tutto: calze, mutande, borse, viaggi, voli, vacanze. Ho cucinato nelle case dove sono vissuta o passata, nella cucina dove ho lavorato.
Tutta questa cucina l'ho messa in un blog: cucinaprecaria.it

Comments

  1. Beh dai, poco male! In questo caso puoi recuparre bene il tempo perso! Io di anni ne ho buttati via 38 ma con conseguenze meno felici!!! I gambi dei broccoli li ho sempre mangiati insieme alle cimette. Mi sembra proprio una bella idea recuperarli per farne polpettine. Sfiziose e gustose. Buona giornata, baci

  2. dai che abbiamo tempo per recuperare…tra una polpetta e l’altra! a me sono piaciute davvero tantissimo, una tira l’altra!

  3. stefania says:

    Mm mm buonissma ricetta, la faro’ sicuramente e poi hai unito broccoli e polpette i miei piatti preferiti :-) brava ciao

  4. Anto says:

    adoro i broccoli! e questa ricetta mi sembra buonerrima!
    ma volevo chiederti…io di solito i gambi non li butto, ma ci tolgo un po’ di “buccia” (se così si può chiamare, la parte esterna più verde) e tengo solo il cuore che faccio a pezzetti e faccio bollire con tutto il resto…quindi? posso evitare di “sbucciarli” e tenerli così come sono?!

    • io non li ho sbucciati, ho solo tagliato la parte finale perchè è davvero troppo dura! lavando bene il gambo secondo me non è il caso di sbucciarlo!

  5. Anna Enne says:

    Anna ti amo! Veg-polpette con i broccoli che mi piacciono da pazzi! <3

  6. Chiara says:

    Che bella idea!!! Avevo appena buttato i gambi, ma li recupero subito e molto molto volentieri. Grazie Anna!

    • Anna Buganè says:

      sono venute buone?

      • Chiara says:

        Buonissime! Le ho fatte già 3 volte , ma non metto il dado perché bollisco gambo broccolo, patata e aglio tutti insieme e poi li passo con lo schiacciapatate. Squisite. Grazie Anna!!!

Lascia un Commento

*

Pin It on Pinterest

Shares
Share This