Dado vegetale

Per chi non ama il gusto del dado di carne, per chi è vegetariano, per chi come me preferisce avere le due opzioni a disposizione (insaziabile!), ecco la  preparazione del dado vegetale. Per onestà devo dire che questo è solo uno dei tanti modi per preparare il proprio dado, per certo ne esistono anche altri, ugualmente efficaci.

A differenza di quello di carne, questo dado rimane in crema; il processo per farlo asciugare bene è un pò lungo (circa 4 ore in forno) e forse ci vorrebbe un essiccatore, magari potrebbe provare chi ha il forno a legna…

Come per il dado di carne, gli ingredienti devono essere selezionati con cura, la verdura deve essere soda, non presentare muffa o parti molli.

[box align=right size=small color=blue]

Ingredienti

  • 450 gr di sedano
  • 450 gr di carote
  • 150 gr di cipolla
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro (a piacere)
  • erbe aromatiche (rosmarino, salvia, alloro, )
  • 450 gr di sale grosso
[/box]

Procedimento

Lavare, asciugare e tritare finemente le verdure, farle insaporire con poco olio in una pentola antiaderente per 10 minuti senza coperchio. Aggiungere il sale alle verdure e lasciare asciugare per circa un’ora fino a quando l’acqua non sarà completamente evaporata.

Il composto tenderà ad attaccarsi alla padella, giratelo spesso fino a quando le verdure non avranno “buttato fuori” tutta l’acqua. (grazie eufemia per le domande).

Si può conservare in un barattolo sterilizzato e posto in frigo, oppure si può congelare la crema ottenuta nei contenitori per il ghiaccio.

Imparando si sbaglia

Siccome ho preparato il dado in inverno non ho aggiunto zucchine, fagiolini e pomodori freschi che si possono includere nella ricetta. L’importante é non usare verdure che rilasciano molta acqua o con un sapore troppo intenso (patate, cavolo).

Non aggiungo aglio e spezie per gusto personale, per lasciare il sapore neutro che permette al dado di essere versatile.

Se si ha pazienza e voglia, si potrebbe trasformare la crema di dado in un composto granulare, essiccando la crema in forno ad una temperatura di 70° per 3-4 ore, girando il composto una volta che in superficie si è creata una crosticina. Ho scelto di fermarmi alla crema perché è comoda, si conserva bene in freezer e in frigo e soprattutto non avevo proprio voglia di lasciare il forno acceso per 3-4 ore! :-D

About Anna Buganè

28 anni, nata e cresciuta ad Alba. Ho frequentato la scuola alberghiera, ho iniziato a lavorare da Ggiovane, ho risposto a molti telefoni, consegnato chiavi in alberghi, portato tanti piatti ai tavoli, lavato e asciugato migliaia di bicchieri, cominciato (per il momento accantonato) l’università, venduto di tutto: calze, mutande, borse, viaggi, voli, vacanze. Ho cucinato nelle case dove sono vissuta o passata, nella cucina dove ho lavorato.
Tutta questa cucina l'ho messa in un blog: cucinaprecaria.it

Comments

  1. sara says:

    ormai il tuo dado vegetale è inndispensabile qui, buonissimo e versatile!

  2. e facilissimo!

  3. Lele mi scrive: Cara Anna, Per fare il dado vegetale il sale va aggiunto a fuoco spento o devo continuare la cottura? Neppure mercurio era sicuro… Grazie! Lele

    ottima domanda, il sale va aggiunto a fuoco acceso e lasciato cuocere per circa un’ora. il sale aiuterà le verdure ad espellere l’acqua in eccesso e il fuoco ad asciugare il composto!
    grazie lele per l’osservazione!

  4. Anna Enne says:

    Sto provando ora…ti farò sapere se l’esperimento ha funzionato o se mi è esplosa la cucina :)

  5. In bocca al lupo!sono con te!

  6. Anna Enne says:

    L’aspetto è ottimo…non resta che provarlo! Domani sera minestrina ^_^

  7. yep!sono contenta, di solito quando lo faccio c’è un ottimo profumo per tutta la cucina! di solito un cucchiaino di dado corrisponde a un dado ma dipende da come sei abituata!

  8. Anna, già provato il dado?

  9. Anna Enne says:

    Lo provo stasera con la vellutata di patate!

  10. Anna Enne says:

    Buonissimo il brodo, ma soprattutto la vellutata! Spazzolata tutta in un attimo! :)

  11. Anna, con queste dosi quanto ne viene? Un barattolo quanto grande?

  12. Eufemia Potenza says:

    Sto preparando il dado vegetale(con metà delle dosi da te indicate)….devo dimezzare anche i tempi?…è ammissibile una frullata delle verdure?grazie!

    • Eufemia Potenza says:

      Sembra si stia bruciacchiando ed il sale è rimasto ancora quasi tutto intero…(occorre coprire la padella con un coperchio forse?).

      • ciao eufemia, puoi frullare e verdure, e devi girare molto spesso il composto perchè non si attacchi!
        l’importante è che non ci sia acqua, il sale non deve sciogliersi, la cottura è lunga perchè il sale aiuta le verdure a far uscire l’acqua che evapora con la cottura.
        fammi sapere!

        • Eufemia Potenza says:

          Si,grazie…l’ho salvato!…forse ho utilizzato il fuoco troppo alto,ma in mezz’ora era pronto!…ora è in frigo in attesa di utilizzarlo!grazie!!!

  13. ciao!
    il tuo dado è arrivato sino a Berlino
    consigliato da mia mamma :) lo sto preparando proprio ora

    grazie!

Trackbacks

  1. […] testata di CucinaPrecaria, che nel suo blog ci spiega come fare degli ottimi dadi granulari, sia vegetali che di […]

  2. […] Lavare gli asparagi ed eliminare la parte finale, tagliarli a rondelle a cuocerli in una padella con acqua e dado vegetale. […]

Lascia un Commento

*

Pin It on Pinterest

Shares
Share This