Metti l’estate nel barattolo – Il racconto –

Il 26 Agosto un’allegra e animata combriccola di giovani, giovanissimi e giovani dentro si è ritrovata presso il Kitchen Club di Torino per racchiudere i sapori e i frutti dell’estate in un barattolo, in reatà molti più di uno, per trascorre una domenica in compagnia di gente nuova, per imparare qualcosa di nuovo e condividere molto, come già vi avevo anticipato nel precedente post.

All’arrivo i partecipanti alla giornata si sono trovati davanti agli occhi, 100 kg di pomodoro, 10 kg di peperoni, 30 kg di pesche, chili vari tra fagiolini, zucchine, carote, cipolle, limoni, erbe aromatiche, cipolline, etc e una quantità di barattoli da far invidia a qualsiasi credenza della nonna.

I prodotti sono stati acquistati il giorno prima al mercato di Carmagnola e quello di Alba, dividendo equamente tra i partecipanti la spesa, questa scelta ha reso possibile abbattere notevolmente i costi a persona, favorendo al massimo la sostenibilità.

Senza paura ci siamo avventurati nella preparazione della passata di pomodoro, giardiniera, pesche sciroppate e per concludere una confettura di peperoni; supportati da pentoloni di capacità notevole, mestoli giganti, coltelli, taglieri e magnifici grembiuli la giornata si è svolta in uno spirito di allegra condivisione e a tratti mi è parso di intravedere la felicità negli occhi e nella mani di tutti e infine la gioia di aver trovato o ritrovato il piacere dei lavori di una volta.

Oltre il lavoro c’è stato spazio per conoscersi e conoscere diverse realtà e attitudini dei partecipanti, il pranzo è stato offerto e preparato con amore da Tangram, il tutto innaffiato dalle ottime bevande dell’estate (un’ottimo tè alla menta e vino rosso fresco allungato con acqua frizzante O.o).

Per me è stato un regalo, la realizzazione di una giornata che avevo in mente da tanto tempo, forse l’inizio di qualcosa, sicuramente il barattolo è entrato nella mia vita, ho continuato e continuo nella pratica della “conserva” anche a casa, ho inaugurato infatti una parte del blog dedicata al barattolo.

Insieme è più bello.

Tutto questo non sarebbe stato possibile senza il supporto affettivo-logistico-economico dell’associazione Tangram, di cui sono membro, che ha supportato il progetto in tutte le sue fasi, condividendone le gioie e le fatiche.

Grazie a tutti i partecipanti che hanno reso la giornata così bella, come promesso Tangram e Cucina Precaria stanno tornando con una nuova idea che avrà a che vedere con uova, farina e novembre, seguiteci quindi sul mio blog, e sulla pagina Facebook di Tangram per sapere le novità!

La giornata si è svolta sotto la sguardo vigile di telecamere sapientemente piazzate  (il video sarà pronto a breve), tante macchine fotografiche tra le quali ho apprezzato quella di Erika Carrera che mi ha regalato le foto della giornata!

Per il racconto della giornata da un altro punto di vista leggete il post di Alessandra di Ricette di cultura.

About Anna Buganè

28 anni, nata e cresciuta ad Alba. Ho frequentato la scuola alberghiera, ho iniziato a lavorare da Ggiovane, ho risposto a molti telefoni, consegnato chiavi in alberghi, portato tanti piatti ai tavoli, lavato e asciugato migliaia di bicchieri, cominciato (per il momento accantonato) l’università, venduto di tutto: calze, mutande, borse, viaggi, voli, vacanze. Ho cucinato nelle case dove sono vissuta o passata, nella cucina dove ho lavorato.
Tutta questa cucina l’ho messa in un blog: cucinaprecaria.it

Comments

  1. Mozzanghera says:

    Giornata memorabile!
    L’entusiasmo di tutti i partecipanti ha travolto quei chili di verdure che si sono trasformate nel giro di poche ore in preziosissime scorte per l’inverno. Avvincente.

  2. Bel post, Anna, e bel ricordo di quella giornata! Attendiamo la nuova proposta by Tangram! :D

  3. Ho inserito il link di questa tua pagina anche nel mio riassunto. :D
    Questa volta vorrei partecipare attivamente anch’io nell’organizzazione…posso fare qualcosa?

Trackbacks

  1. […] è tornata, come lo scorso anno, una giornata di condivisione e saperi antichi, ricette di famiglia e comunione, dodici ore per […]

Lascia un Commento

*

Pin It on Pinterest

Shares
Share This