#iolamafiamelamangio – Crespelle di farina di ceci e pomodoro

La mafia non è affatto invincibile, è un fatto umano e come tutti i fatti umani ha un inizio ed avrà anche una fine. (Giovanni Falcone)

Con questa ricetta chiudo il ciclo della campagna #iolamafiamelamangio promossa da Valeria di Duecuorieunaforchetta.

Questa campagna è piaciuta a molte, tante hanno partecipato e promosso gli ottimi prodotti di Libera Terra, per l’occasione abbiamo inaugurato la cucina a distanza, un’asse Dublino-Alba per cucinarci e mangiarci la mafia.

Lei, lacuochinasopraffina, il cervello, io Anna, il braccio, una tandem-ricetta, semplice e veloce, preparata con prodotti di qualità.

Ho acquistato i prodotti di Libera Terra ed ho eseguito la ricetta di Veru con estremo piacere, una collaborazione senza fronzoli, chiara e pulita, come dovrebbe essere la lotta alle mafie.

Grazie a Veru che mi ha regalato la ricetta, grazie a Valeria per la campagna, a tutte le bloggers che si sono cucinate e mangiate la mafia!

[box align=right size=small color=blue]

Per le crespelle (una ventina circa)

  • 200 grammi di farina di ceci
  • 2 uova
  • sale a piacere
  • 250 ml di acqua

Per il condimento

  • Passata di pomodoro
  • sale
  • pepe
  • parmigiano reggiano grattato
  • basilico fresco

[/box]

Procedimento

Sbattere le uova con il sale quindi aggiungere la farina e mescolando con una frusta, aggiungere man mano l’acqua fino a formare una pastella liscia, senza grumi e non eccesivamente liquida.

Preparare le crespelle come si preparano le crepes classiche: poco olio, un mestolo di impasto e cottura su padella antiaderente.

Una volta pronta, arrotolare le crespelle su stesse formando dei cannoli, sistemarli dentro una teglia leggermente unta e coprirle con la passata salata in precedenza (ed eventualmente anche pepata). La passata deve essere la quantità giusta per non affogare le crespelle. Mettere in forno a 180° e cuocere fin quando la passata non si è ritirata. Quasi a fine cottura cospargere con parecchio parmigiano e grigliare. Servire calde con basilico fresco adagiato sopra.

Sbagliando si impara

Buona, veloce e sana!

Questa è l’idea base ma sbizzarritevi con i ripieni, sicuramente la crespella di farina di ceci vi stupirà!

About Anna Buganè

28 anni, nata e cresciuta ad Alba. Ho frequentato la scuola alberghiera, ho iniziato a lavorare da Ggiovane, ho risposto a molti telefoni, consegnato chiavi in alberghi, portato tanti piatti ai tavoli, lavato e asciugato migliaia di bicchieri, cominciato (per il momento accantonato) l’università, venduto di tutto: calze, mutande, borse, viaggi, voli, vacanze. Ho cucinato nelle case dove sono vissuta o passata, nella cucina dove ho lavorato.
Tutta questa cucina l'ho messa in un blog: cucinaprecaria.it

Comments

  1. E’ stato un piacere e un onore partecipare a distanza e ti ringrazio Anna! :D

  2. Ahahaha! Aspettavo questo post che mi era stato preannunciato… Brave, ragazze!!! :)

  3. Buona! La proverò!

    • è davvero buona la crespella di farina di ceci, l’ho provata anche io per la prima volta e sono molto più convincenti come gusto rispetto a quelle con la farina 00

  4. Provate con un ripieno di fiori di zucca…buonissime, come tutte le tue ricette!
    patrizia

  5. Antonella says:

    Provale, anche senza uova tanto tengono lo stesso, con il baccalà: bollito e mantecato, o anche solo condito olio aglio prezzemolo. Se le provi poi fammi sapere che ne pensi… io faccio le crespelle di farina di ceci in un sacco di modi, perché sono veloci e sempre buone e ne posso fare tante, mentre fare la torta di ceci (farinata) in casa è sempre problematico perché ne puoi fare solo relativamente poca e il forno non è mai abbastanza caldo. :)

  6. Michela says:

    io ho eseguito tutto alla lettera, ma la verita’ cosi strepitosi non li ho trovati ed amo i ceci. Erano spugnosi e senza condimento interno rimangono poco saporiti

    • Ciao Michela, mi dispiace che non ti siano piaciute in questa versione, ho trovato invece l’impasto molto buono.
      Magari il condimento solo sopra non esalta al massimo il sapore ma io le ho trovate deliziose.
      Grazie comunque per aver condiviso il tuo parere.

Trackbacks

  1. […] indirizzo di posta o commentare il post del 26 giugno. Intanto pubblicherò la ricetta in tandem di Cucina Precaria e La CuochinaSopraffina direttamente da Dublino. Grazie ragazze, sempre presenti e […]

  2. […] saperlo , mi è venuta in aiuto la bravissima Anna Buganè di Cucina Precaria, che mi ha ispirato con la sua ricetta delle crespelle di farina di ceci e […]

  3. […] saperlo , mi è venuta in aiuto la bravissima Anna Buganè di Cucina Precaria, che mi ha ispirato con la sua ricetta delle crespelle di farina di ceci e […]

Lascia un Commento

*

Pin It on Pinterest

Shares
Share This